Comune di Reana del Rojale

Sportello Unico delle Attivitą Produttive

Vai a ORARI DI APERTURA e CONTATTI Ufficio COMMERCIO


Vai direttamente al PORTALE "SUAP in Rete"




Sportello Unico per le Attività Produttive

Da marzo 2011 il SUAP è un ufficio telematico obbligatorio per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto:

  • l’avvio e l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi;
  • le azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione degli impianti produttivi (gli aspetti costruttivi, antincendio e ambientali).

Il SUAP comunale è l'unico punto di contatto tra l’imprenditore e gli enti che intervengono nel procedimento di autorizzazione a svolgere una data attività produttiva e di servizi, con o senza interventi edilizi sul fabbricato o sull’area oggetto del suo interesse.

Le attività produttive di competenza del SUAP sono tutte quelle che producono beni e/o forniscono servizi (D.P.R. 160/10), non necessariamente svolte a scopo di lucro o su retribuzione (Corte di Giustizia UE, D. Lgs 59/10, art.8, comma 1 lett. a).
Come ha chiarito ANCI con una nota di indirizzo del gennaio 2013, si rivolge al SUAP anche chi non ha la qualità di imprenditore.
Ecco perché il portale propone procedimenti che riguardano anche soggetti privati e del terzo settore: pensiamo alle manifestazioni temporanee e di sorte locale, organizzate da enti morali o associazioni (non sono imprenditori), che non perseguono scopo di lucro; oppure ai Bed & Breakfast, gestiti da privati (non aventi carattere di imprenditore), nell'ambito della propria residenza.

Il portale regionale "SUAP in rete"

Cittadini e imprese hanno diiritto di usare le tecnologie telematiche nel comunicare con le pubbliche amministrazioni.
Questo portale permette di presentare allo sportello unico in modalità unicamente telematica, ogni pratica  di insediamento, avvio e svolgimento delle attività produttive e delle attività di servizi nel territorio regionale, in conformità agli articoli 5 e 8 della Direttiva 2006/123/CE.

La realizzazione di un servizio telematico è prevista dalla L.R. 12 febbraio 2001, n. 3 e s.m.i., nonchè dal D.P.Reg. 23 agosto 2011, n. 0206/Pres. e rientra nell'Agenda digitale della Regione Friuli Venezia Giulia.

L'adesione al portale da parte dei Comuni singoli, associati o costituiti in Unione territoriale Intercomunale (UTI) è volontaria.

Nella Regione FVG la maggioranza dei Comuni aderisce a "SUAP in rete", altri si avvalgono dei servizi del portale delle Camere di commercio, pochi altri sono organizzati con un portale autonomo.

Il Portale "SUAP in Rete" si suddivide sostanzialmente in 2 macro sezioni: "Per avviare e gestire un'attività" e "Per costruire la sede e gli impianti"