Regione Friuli-Venezia Giulia

Autorizzazioni pubblici esercizi e sagre

Le comunemente note "SAGRE"

Le “manifestazioni temporanee” sono eventi organizzati da privati oppure da enti pubblici, che si svolgono, per un periodo di tempo limitato ad uno o più giorni, su aree private oppure su aree pubbliche di cui il Comune abbia concesso la disponibilità.

Normalmente le manifestazioni trovano spunto in una ricorrenza locale, oppure in una riunione straordinaria di persone determinata dalle più svariate circostanze (si pensi, ad esempio, ad una manifestazione sportiva, come una minirun, oppure culturale, come un festival letterario, e via dicendo).

Si caratterizzano perloppiù per la presenza di una o più imprese (ma anche di soggetti che non sono qualificabili come "imprese", quali soggetti del terzo settore, associazioni di volontariato, parrocchie, etc) che svolgono attività di commercio al dettaglio, sia di generi alimentari che non alimentari, nonché di somministrazione di alimenti e bevande (nel linguaggio comune si parla di sagre e chioschi).

L'avvio delle attività temporanee di commercio e di somministrazione  è soggetto a SCIA; fa eccezione la vendita  esercitata da imprenditori agricoli in occasione di sagre, fiere, manifestazioni a  carattere  religioso, benefico o politico o di promozione dei prodotti tipici o locali, che può essere svolta senza formalità (cioè senza presentare la SCIA), per effetto del DECRETO-LEGGE 21 giugno 2013, n. 69 Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia.

Sovente, ma non sempre, al commercio e/o somministrazione si affianca anche lo svolgimento di un pubblico spettacolo; se la manifestazione si svolge su area pubblica chi partecipa deve chiedere ed ottenere l’occupazione di suolo pubblico prima di poter avviare l’attività.

Trattandosi comunque di attività “commerciali” ciascuno dei partecipanti alla manifestazione è tenuta a presentare la SCIA temporanea di avvio dell’attività; in caso di vendita e/o somministrazione di alimenti e bevande, deve essere presentata anche la comunicazione per attività temporanee ai fini della sicurezza alimentare.

Le manifestazioni temporanee non devono essere confuse con le manifestazioni fieristiche di rilevanza locale per le quali si rinvia alla corrispondente scheda descrittiva.


Anche per quanto concerne le Autorizzazioni agli Esercizi Pubblici si rimanda al Suap in Rete:
collegamento al Portale SUAP in Rete FVG
torna all'inizio del contenuto